login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

I nostri servizi

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

comunicati rss stampa


ricerca

 

07 marzo 2016
 

 


AMBIENTE/MOBILITA' SOSTENIBILE

 

Autostrade rinvia ancora apertura stazione ricarica su A1-Roma Sud

Autostrade per l’Italia, purtroppo, rinvia ancora l’apertura  della stazione di ricarica per auto elettriche costruita sulla A1, Diramazione Roma Sud, presso le Aree di Servizio Frascati Est ed Ovest, pronta da settembre 2015. Invece che ai primi di Marzo, l’apertura è rimandata alla fine del mese per l’allestimento della piazzola che, come si vede dalle foto pubblicate sulla nostra pagina FB, risulta del tutto allestita.

 

Invitiamo Autostrade per l’Italia ad adoperarsi perché l’effettiva apertura avvenga il prima possibile – dichiara Pietro Giordano, Presidente nazionale di Adiconsum – Quando si fa qualcosa per la mobilità sostenibile, in Italia tutto va al rallentatoreSe prendiamo, infatti, come buona la data dell’apertura a fine Marzo, e se consideriamo che la firma del Ministero è arrivata a fine Gennaio, stiamo parlando di un allestimento di addirittura 2 mesi.

 

Se  l'apertura  avvenisse prima delle festività pasquali – prosegue Giordano - sarebbe un segnale di considerazione da parte di Autostrade che gli automobilisti di auto elettriche apprezzerebbero molto, perché vedrebbero riconosciuto il loro diritto al transito veicolare, ora fortemente limitato. 

 

Siamo anche in attesa della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Piano Nazionale della rete di ricarica elettrica – continua Giordano - approvato da tempo dal CIPE, ma la sindrome del ritardo colpisce ancora. La pubblicazione garantirebbe anche l'accelerazione della realizzazione di nuove stazioni di ricarica veloce per auto elettriche sulla rete viaria nazionale ma, ormai appare evidente, la volontà di rallentare tutto il più possibile affinché la mobilità sostenibile non si realizzi.

 

Nonostante le aziende automobilistiche, come avviene in questi giorni a Ginevra, continuino a mettere in vendita tantissimi nuovi modelli di auto elettriche – prosegue ancora Giordano - qui in Italia gli automobilisti non sono tutti uguali e chi guida veicoli elettrici non ha diritto a rifornirsi di energia elettrica.

 

Adiconsum – conclude Giordano - continuerà a monitorare la situazione e a far emergere i diritti negati a chi sceglie la sostenibilità. Per questo abbiamo aperto una pagina facebook dedicata agli automobilisti (e non) di auto elettriche (Consumatori di macchine elettriche/E-mobility) e comunichiamo che saremo al Tesla Revolution 2016 che si terrà sabato 12 marzo a Verona, unica Associazione Consumatori ad intervenire sul tema. 

(http://www.teslarevolution.net/il-programma)


 


Share |

 


 
 

Archivio >>