login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

I nostri servizi

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

comunicati rss stampa


ricerca

 

09 marzo 2017
 

 


GIOCO D’AZZARDO

 

Tar Brescia rigetta ricorsi Lottomatica, Lotterie nazionali e LottoItalia


GIOCO D’AZZARDO

Walter Meazza, Presidente Adiconsum nazionale:
Bene la decisione del TAR di Brescia di rigettare i ricorsi di Lottomatica, Lotterie nazionali e Lotto Italia contro i provvedimenti del Comune di Bergamo.

Un sindaco può e deve agire per la tutela e la sicurezza dei propri cittadini.

L’auspicio è che sempre più Comuni adottino tale strategia
per contrastare e sconfiggere questo problema sociale

 

9 marzo 2017 – Il TAR di Brescia ha rigettato i ricorsi di Lottomatica, Lotterie nazionali e Lotto Italia contro i provvedimenti adottati dal Comune di Bergamo, che limitavano il consumo e la vendita del gioco d’azzardo a 3 fasce orarie durante la giornata. Fasce individuate grazie ad una meticolosa raccolta dati e ad un approfondito studio socio-economico.


La sentenza del TAR di Brescia rappresenta una sentenza molto importante, un punto di rottura – dichiara Walter Meazza, Presidente di Adiconsum nazionale – Con questa sentenza, il TAR di Brescia sancisce un principio che può rappresentare una svolta nella lotta alle slot-machine e alla ludopatia che tanti danni economici e sociali arreca ai singoli, alle loro famiglie e alla società in generale e che può essere ripreso in tutte le realtà territoriali del nostro Paese maggiormente colpite dal fenomeno. Il TAR ha, infatti, riconosciuto al Sindaco e all’amministrazione comunale di Bergamo la facoltà di introdurre limiti, come le fasce orarie nel caso specifico, alla vendita di scommesse, lotterie, slot machine, ecc. per tutelare la salute pubblica e la sicurezza dei suoi cittadini e soprattutto dei minori.


Questi limiti rappresentano uno strumento concreto – prosegue Meazza – e in qualità di aderenti sia alla Campagna nazionale “Mettiamoci in gioco” sia alla Campagna SLOTMOB, riteniamo che possono produrre quell’inversione di tendenza che tanto auspichiamo.


Adiconsum – continua Meazza - è stata tra le prime associazioni a lanciare l’allarme sul fenomeno del gioco d’azzardo, gestendo, su riconoscimento del Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Fondo di prevenzione del sovraindebitamento e dell’usura per le famiglie in difficoltà economica.

 

Ora l’auspicio – conclude Meazzaè che sempre più Comuni attuino questa strategia, che può dimostrarsi vincente nel limitare e ridurre sempre più i danni di questa piaga sociale.

 

 

Contatti del Fondo di prevenzione del sovraindebitamento e usura gestito da Adiconsum:

tel. 06 44170238 – lunedì e venerdì dalle 10 alle 13; mercoledì dalle 15 alle 17 – fax 06 44170230

E-mail: prevenzioneusura@adiconsum.it



 


Share |

 


 
 

Archivio >>