login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

I nostri servizi

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

sanità  / salute > prevenzione

PIANO PREVENZIONE: -10% FUMATORI ENTRO 2018
PIANO PREVENZIONE: -10% FUMATORI ENTRO 2018
21 ottobre 2016

Le Regioni devono ridurre del 10% il numero dei fumatori entro il 2018, come prevede il Piano nazionale prevenzione 2014-2018. Lo ha sottolineato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, rispondendo al question time alla Camera.


Il tabagismo costituisce, ancora oggi, il primo fattore di rischio di malattie croniche non trasmissibili, e se è vero che muoiono 700.000 persone, ogni anno, per motivi correlati al fumo, in Italia muoiono tra le 70.000 e le 83.000 persone, ogni anno.


È un numero veramente ingente di persone e la migliore prevenzione è non fumare e non cominciare a fumare, soprattutto quando si è giovanissimi. Ecco perché il Piano nazionale della prevenzione 2014-2018 impegna tutte le regioni italiane a ridurre la prevalenza dei fumatori del 10 per cento, con una serie di politiche attive da condurre nelle proprie regioni entro il 2018, al fine di contribuire al raggiungimento, entro il 2025, dell'obiettivo della riduzione del 25 per cento della mortalità precoce dovuta alle malattie non trasmissibili, prevista dal Global Action Plan dell'OMS per gli anni 2014-2020. 


Quanto alle sigarette elettroniche, la ministra  ha sottolineato che è in vigore l'ordinanza che vieta la vendita di e-cig con nicotina ai minori di 18 anni. Riferendosi quindi all'efficacia delle sigarette elettroniche ai fini della cessazione dell'abitudine al fumo, "l'Istituto superiore di sanità (Iss) ha comunicato che gli scarsi studi disponibili non consentono di arrivare ad una conclusione", e per lo stesso motivo "non è possibile valutare la tossicità a lungo termine delle e-cig". Ad ogni modo, Lorenzin ha annunciato di aver dato mandato ai propri uffici di approfondire la questione, riservandosi la possibilità di chiedere un nuovo parere dell'Istituto Superiore di Sanità (ISS).



 

Share |
 

 

contenuti correlati

  • in primo piano
  • eventi
  • video
GAS: PARTONO I CONTROLLI A SORPRESA PER LA...
L’Autorità l’energia elettrica il gas e il sistema idrico ha avviato la Campagna annuale dei “controlli a sorpresa” per  verificare il rispetto delle norme che garantiscono la...
 
 
IL NUMERO 1515 DELLA FORESTALE ATTIVO ANCHE PER...
Il numero 1515 del Corpo forestale dello Stato sarà dedicato anche a raccogliere tutte le segnalazioni e le richieste di aiuto degli allevatori e agricoltori provenienti dalle regioni...
 
Archivio >>
05 settembre 2016 | internet
LUNEDI' 5 SETTEMBRE
Evento finale del progetto europeo Sypcit Per il  PROGRAMMA CLICCA QUI 

02 settembre 2016 | internet
VENERDI' 2 SETTEMBRE
Adiconsum interviene a Radio Cusano Campus Venerdì 2 settembre, Adiconsum interviene, intorno alle 16.30, a Radio Cusano Campus per parlare di furto d'identità: consigli su come...

07 luglio 2016 | assistenza / ospedali
GIOVEDI' 7 LUGLIO
Adiconsum a Telepace Giovedì 7 luglio, alle ore 13.40, in collegamento telefonico, Adiconsum interverrà al Tg di Telepace per parlare di polizze sanitarie integrative

Archivio >>
06 aprile 2016 | prevenzione
Truffe


17 giugno 2015 | prevenzione
5 DIRITTI Che Devi Conoscere
Campagna della Commissione europea sui diritti dei consumator i I materiali disponibili sono visionabili all'indirizzo:  http://europa. eu/youreurope/promo-consumers/ posters/index_en.htm

Archivio >>