login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

I nostri servizi

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

spese / soldi > redditi

730 PRECOMPILATO: ECCO LE SPESE “IN” E QUELLE “OUT”
730 PRECOMPILATO: ECCO LE SPESE “IN” E QUELLE “OUT”
18 aprile 2017

Dalle ore 13 di martedì 18 aprile è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate la Dichiarazione dei redditi precompilata.

 

Al momento, potremo solo visionare il nostro 730 precompilato. Per apportare modifiche o integrazioni dovremo infatti attendere il prossimo 2 maggio. Per quanto riguarda l’invio invece esso sarà possibile avremo tempo entro il 24 luglio se si tratta del modello 730 ed entro il 2 ottobre nel caso del modello dei Redditi.

 

Dopo aver illustrato come accedere alla precompilata, vediamo ora quali sono le voci di spesa incluse nella dichiarazione precompilata e quali quelle che il contribuente dovrà integrare da sé in quanto escluse.

 

Spese incluse. Da quest’anno la lista delle spese già presenti nella dichiarazione si arricchisce; le principali novità riguardano le spese sanitarie e relative a prestazioni specifiche, ma anche quelle veterinarie e quelle per la scuola e la casa.

Dunque, saranno già presenti della precompilata:

 

Spese sanitarie

·       Spese sostenute per l’acquisto di farmaci da banco presso farmacie e parafarmacie;

·       spese sanitarie per assistenza psicologica, infermieristica e ostetrica;

·       spese sostenute per prestazioni di tecnici sanitari di radiologia medica;

·       spese relative a strutture autorizzate dal Servizio Sanitario Nazionale ma non accreditate;

·       spese certificabili sostenute presso ottici per occhiali da vista e lenti a contatto;

·       spese veterinarie relative a farmaci ad uso veterinario e per le prestazioni di medici veterinari.

 

Spese scuola

·       Spese per contributi universitari, tasse d’iscrizione e tasse regionali comunicate dalle università pubbliche e da quest’anno anche private;

·       rimborsi relativi alle spese universitarie, erogati agli studenti aventi diritto, che riducono l’importo della spesa detraibile.

 

Spese casa

·       Spese relative agli interventi di ristrutturazione e di risparmio energetico sulle parti comuni di edifici residenziali, comunicate dagli amministratori;

·       spese per lavori di ristrutturazione(50%): le spese relative agli importi del 2016 saranno presenti solo nel foglio informativo, mentre le rate successive delle spese sostenute in anni precedenti saranno regolarmente incluse;

·       spese per risparmio energetico (65%): anche in questo caso le spese relative agli importi del 2016 saranno presenti solo nel foglio informativo, mentre le rate successive delle spese sostenute in anni precedenti saranno regolarmente incluse.

 

Altre spese

·       Contributi versati alle forme di previdenza complementare come fondi pensione di categoria;

·       contributi previdenziali ed assistenziali;

·       contributi per lavoratori domestici, comunicati dall’Inps;

·       interessi passivi sui mutui, scontabili al 19% fino ad un massimo di 4mila euro;

·       premi assicurativi sulla vita e contro gli infortuni, anche questi detraibili al 19%;

·       spese funebri relative esclusivamente all’attività di pompe funebri.

 

 

Spese escluse. Rimangono ancora fuori tutti i bonus relativi alle spese per i figli, oltre che ad altre spese specifiche. In particolare sono escluse:

 

·       spese sostenute per il pagamento delle rette relative alla frequenza di asili nido, pubblici e privati, per un importo complessivo non superiore a 632 euro annui per ogni singolo figlio fiscalmente a carico;

·       spese sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento per i figli di età compresa tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture e impianti sportivi, fino ad un massimo di 210 euro;

·       spese sostenute per la locazione degli studenti fuorisede iscritti all’università;

·       assegni periodici disposti dal giudice a favore dell’ex coniuge;

·       spese funebri ulteriori come quelle sostenute per la lavorazione dei marmi e delle lapidi.

 

 

Per qualsiasi approfondimento, è possibile rivolgersi ai Caf.



 

Share |
 

 

contenuti correlati

  • in primo piano
  • eventi
  • video
RIMBORSI PENSIONI: NON TUTTI LI RICEVERANNO IL...
Molte le telefonate arrivate alle nostre sedi da parte di pensionati preoccupati perché sul cedolino della pensione del mese di agosto non vedono traccia dei rimborsi loro dovuti a seguito...
 
SPESE SANITARIE: NON SOLO FARMACI, MA ANCHE...
Forse non tutti sanno che non basta esibire lo scontrino di un acquisto fatto in farmacia perché le spese effettuate siano detraibili. Viceversa possono essere detraibili quegli acquisti,...
 
TUTTE LE SPESE CHE SI POSSONO DETRARRE DAL 730
Se state preparando i documenti per la dichiarazione del 730, forse questo breve memorandum vi potrà essere d’aiuto Fermo restando che possono essere detratte o dedotte anche le spese...
 
Archivio >>
04 febbraio 2014 | redditi
MARTEDI' 4 FEBBRAIO
Adiconsum a Start (RadioRai 1) Martedì 4 febbraio 2014, Pietro Giordano, Presidente nazionale Adiconsum, interverrà in diretta dalle ore 10.50 alla trasmissione radiofonica "Start" di...

22 maggio 2013 | ambiente
GIOVEDÌ 23 MAGGIO
Adiconsum a Isoradio            Giovedì 23 maggio, Pietro Giordano, Segretario generale Adiconsum, interverrà in diretta, dalle ore 8.00 alle...

14 gennaio 2013 | redditi
MERCOLEDI' 16 GENNAIO
Speranzaallavoro presenta Numero verde ...  Mercoledì 16 gennaio - ore 11.30 Roma - Via del Viminale, 43 Conferenza stampa di Speranzaallavoro, Adiconsum, Filca Cisl Presentazione del...

Archivio >>
10 agosto 2012 | sovraindebitamento
CAMBIA IL TUO MODO DI CONSUMARE
Cambia il tuo modo di consumare, non farti consumare dalla crisi. Un appello di Adiconsum a cambiare le proprie abitudini attraverso semplici consigli che possono aiutare infatti ad arginare le...

12 maggio 2012 | redditi
MODELLO 730: QUANDO PRESENTARLO
Per presentare il modello 730 ricordate queste date: c'è tempo fino al 16 maggio 2012, se consegnate il modello al sostituto d'imposta fino al 20 giugno 2012, se vi avvalete dell'ausilio di un...

Archivio >>
Informazioni e Tutele

 nessuna guida presente

 

Progetti & Iniziative

 nessun progetto presente