login  Login  
Password dimenticata?
Facebook   Twitter   YouTube   Feed RSS
 
 

aree tematiche

 

Noi per te

 

I nostri servizi

 

Servizio civile nazionale

 

Ti vuoi informare

 

Centro di prevenzione usura

 

Centro Europeo Consumatori Italia

 

 

progetti nazionali > progetto social networking (progetto

 

PROGETTO SOCIAL NETWORKING (Progetto concluso)
PROGETTO SOCIAL NETWORKING (Progetto concluso)
Vita associativa sul Web: nuovi strumenti e metodi per l’osservazione e l’ascolto, il dialogo sociale e l’azione concertata in campo consumeristico NON ATTIVO
argomento: internet
 
PARTECIPANTI AL PROGETTO

Adiconsum

 

BREVE DESCRIZIONE


Il progetto si propone di aggiornare e perfezionare la capacità di Adiconsum di cogliere i bisogni dei consumatori e di affrontare in modo efficace le problematiche più sentite, grazie all’ausilio delle nuove tecnologie e degli strumenti sul Web. Una buona conoscenza dei problemi, un attento dialogo sociale con le controparti e le istituzioni nonché la sistematica promozione in ogni settore di strumenti di prevenzione del contenzioso e di accesso alla giustizia alternativa permetteranno di contribuire ad un percorso virtuoso del mercato, dove lo sviluppo economico e la solidità delle imprese si uniscano alla soddisfazione dei consumatori.

 

OBIETTIVI

 

  • Migliorare la capacità di ascolto dei consumatori, nonché la capacità di studio e rilevazione di dati oggettivi di carattere socio-economico e normativo, sulla cui base si programmano gli interventi dell’Associazione a tutti i livelli.
  • Migliorare la capacità interna di coordinamento tra l’attività condotta a livello nazionale e quella a livello locale, attivando canali di scambio delle informazioni e strumenti di raccordo.
  • Fare formazione interna specifica e informatizzare ulteriormente la struttura.
  • Avviare una nuova stagione di concertazione con le imprese, finalizzata al perseguimento degli obiettivi comuni di un mercato sano, con una concorrenza leale, con una utenza/clientela ben informata e gestita, il cui migliorato livello di fiducia possa premiare le imprese migliori.
  • Creare un percorso di collaborazione e sinergia che porti alla creazione di Enti Bilaterali a livello sia nazionale che locale, grazie ai quali si possa disporre di strumenti idonei di intervento sul mercato e di pressione sui decision makers (avvisi comuni, iniziative e proposte normative ecc.).
  • Contribuire all’abbattimento del contenzioso fra consumatori ed imprese, inutile dispendio di energie e nemico della fiducia, favorendo la diffusione della conciliazione.

 
PRINCIPALI ATTIVITA’


1. Realizzare un sistema capillare e stabile di monitoraggio dei fenomeni consumeristici, a livello locale e nazionale, attraverso un Osservatorio Prezzi e Tariffe online (OPTA), che oltre ad una banca dati costantemente aggiornata sui principali beni e servizi conduca studi e approfondimenti su diversi aspetti di carattere socio-economico.

2. Condurre un ascolto costante e un dialogo aperto con i consumatori, con gli esperti e con gli stakeholders sui social network (es. Facebook). La Web TV Adiconsum supporterà questa attività con approfondimenti, interviste e annunci.

3. Gestire in modo coordinato tra sede nazionale e territori un sistematico approccio concertativo agli stakeholders (segnatamente le controparti aziendali), anche con gli strumenti della bilateralità e della conciliazione. Si realizzeranno incontri e azioni di sensibilizzazione, presentazione di dossier tematici, proposte di studio congiunte, proposte di avvisi comuni e iniziative condivise sul territorio. Nell’Intranet di Adiconsum ogni accordo o protocollo di intesa, proposta progettuale o altra iniziativa concertata che abbia valore di best practice sarà condiviso e messo a disposizione delle articolazioni territoriali di Adiconsum.

4. Corsi di formazione per operatori Adiconsum su mediazione e conciliazione; bilateralità e concertazione; uso dei social network ai fini associativi, OPTA.

 

RISULTATI ATTESI


·         Sensibile miglioramento del livello di documentazione e della conoscenza dei fenomeni su cui si basano le politiche e le attività dell’associazione. Miglioramento del livello di coordinamento e sinergia tra sede nazionale e territori.

·         Miglioramento della capacità di utilizzo delle nuove tecnologie e della capacità di raggiungere il target di pubblico giovanile.

·         Maggiore efficacia delle attività rivolte alle controparti aziendali ed agli stakeholders, soprattutto istituzionali.

 


Share |